Il Caffè

Il caffè della discordia

Il caffè è una delle mie bevande preferite, se non addirittura la preferita, ne ingurgito minimo due al giorno e non ne posso fare a meno. A memoria non ricordo di aver fatto altri sogni con protagonista un buon caffè, ma nel sogno di stanotte tale bevanda è stato causa di un'accesa disputa.

A dir il vero il sogno non è chiarissimo. Mi trovo in una sala da pranzo con tanto di cucina, un grande tavolo e molta gente seduta allo stesso, non saprei dire chi sono, colleghi universitari o di master forse, non è ben chiaro. Probabilmente prima c'è stato un pranzo e adesso è il momento del caffè, bene, non so perché ma viene dato un caffè ogni due persone, cioè mezzo caffè a testa.
Ecco, evidentemente siamo numericamente dispari ed io sono l'ultimo, per farla breve io non avrò il caffè poiché non c'è nessuno con cui dividerlo, ed uno intero solo per me non lo posso avere.
I caffè li prepara e li distribuisce una ragazza, è una mia ex collega di lavoro con la quale a dire il vero non ho mai avuto uno screzio nella vita vera, anzi c'è sempre stato un buon rapporto. L'idea di dover essere l'unico a restare a bocca asciutta non mi va proprio giù, tra mille polemiche ed insulti vari tiro fuori una capsula di caffè dal mio zaino e di umore nero come il caffè (appunto) mi preparo la tanto agognata bevanda. Dopo aver bevuto il mio caffè sto pulendo la macchinetta, quando arriva una ragazza dai neri ricci visibilmente nervosa che mi aggredisce verbalmente non so bene perché, probabilmente ancora per la questione caffè, ma ormai ho ottenuto ciò che volevo e non le do molto peso, e molto tranquillamente mi sveglio.

Ricordo uno spezzone di un altro sogno. Sono in un paese vicino al mio, in spiaggia con amici, c'è una sorta di festicciola. Ad un certo punto mi assento dalla festa per recarmi ad un vicino centro scommesse per scommettere su delle partite di calcio tedesco (non sono un giocatore, le schedine che ho giocato nella vita reale si possono contare sulle dita della mano), mentre sono seduto ad un tavolino a scegliere e scrivere le partite sulle quali scommettere due amici che erano presenti in spiaggia mi raggiungono e si siedono lì con me. Da qui non ricordo altro purtroppo.

 

 

[powr-comments id="aa2bfb11_1589623375248"]

Questo sito utilizza cookie di Google per erogare i propri servizi e per analizzare il traffico. Il tuo indirizzo IP e il tuo agente utente sono condivisi con Google, unitamente alle metriche sulle prestazioni e sulla sicurezza, per garantire la qualità del servizio, generare statistiche di utilizzo e rilevare e contrastare eventuali abusi.


Copyright iosogno.it  - Tutti i diritti riservati - © 2020